DISPONIBILE SUBITO

Mazinga bracciale verde lime opaco altezza 7 cm

Mazinga bracciale verde lime opaco altezza 7 cm

€ 210,00

La spedizione è sempre gratuita per ordini superiori a 100€

  • Finitura:
    verniciato con polveri termoindurenti atossiche color verde lime opaco
  • Peso:
    45 gr
  • Dimensioni:
    altezza cm 7, diametro cm 6/6.5, spessore lastra cm 0,3 - Misura S/M o M/L
  • Materiale:
    alluminio anticorodal
  • Varianti colore con CONSEGNA IN 30 GIORNI:
    verde lime opaco verniciato con polveri termoindurenti atossiche
  • Varianti colore DISPONIBILI SUBITO (2/3 giorni lavorativi):
    verde lime opaco verniciato con polveri termoindurenti atossiche

Ricorda che le immagini digitali possono riportare leggere difformità cromatiche rispetto al prodotto reale a causa delle impostazioni video del monitor. Lo stesso per la stampa: le condizioni e le impostazioni della stampante potrebbero alterare leggermente le caratteristiche di colore del prodotto reale.

DESIDERO UN'INCISIONE PERSONALIZZATA
Costo comprensivo di impaginazione, adattamento grafico e incisione

MAZINGA #4


Nel particolare immaginario comune alle persone legate dalla passione dei manga, le enormi creature di acciaio, nate a cavallo tra gli anni '70 e '80, rappresentano la possibilità di mutazione tecnologica, sociale e culturale. Non sono l'espressione della violenza fine a sé stessa, ma la rappresentazione della lealtà e il coraggio dell'eroe. Nei manga e negli anime fantascientifici la tecnica diventa una forza polare e dialettica: come si diceva, può essere uno strumento utile o devastante. Non viene a mancare anche una certa componente horror nel fumetto in cui si vede schizzare l'olio dai robot danneggiati o mutilati.

Figure negative e grottesche, come nel caso del Barone Ashura, creatura dal corpo e dal volto per metà di uomo e per l’altra metà di donna, diventano una geniale allegoria di coloro che usano il proprio lato maschile e autoritario verso i subordinati, mentre quello più femminile e docile con chi possiede qualifiche superiori (peculiarità del personaggio ripresa e resa celebre dalla serie TV).

I soldati al servizio di Ashura, le Maschere di Ferro, esseri umani trasformati in ubbidienti robot mediante l’innesto di circuiti nei loro cervelli, offrono spunti affatto banali: uno di essi afferma che è bello essere privi di volontà, poiché così non si ha nessuna necessità di pensare e si può solo ubbidire ciecamente agli ordini, liberandosi di ogni preoccupazione; a tutto ciò si contrappone il protagonista Koji Kabuto che condanna quelle parole. Il libero arbitrio, la forza di volontà individuale, permette di scegliere se divenire un dio protettore o un demone distruttore, creando attriti e conflitti.

Koji riesce ad imporre la propria volontà ad un gigantesco robot apparentemente ingovernabile. Vai all'episodio 5 Torna all'episodio 3

PRODOTTI SIMILI